guida all'investitore: i rischi del trading

I rischi del Trading non esistono!

Hai sentito dei guadagni che puoi ottenere facendo Trading? Tutto verissimo, ma ti hanno detto anche dei rischi?

I rischi nel Trading ci sono, e sono altissimi. Il titolo infatti è una provocazione per chi dice che non esistono.

Come in ogni tipo di investimento: finanziario, immobiliare, da collezione (arte, macchine, antiquariato) o materie prime.

Tra questi, indubbiamente il Trading è un investimento ad altissimo rischio: non a caso le statistiche dicono che il 97% delle persone che approcciano questo mondo perde il proprio denaro.

Sinceramente, quando ho letto questo dato per la prima volta, ne sono rimasto molto stupito e inizialmente non ci credevo.

Quando ho iniziato, ho capito che quel dato era vero. Vuoi sapere perché?

Perché i rischi coinvolti nel fare Trading sono diversi.

I rischi del Trading.

Andiamo con ordine, partiamo dal primo: innanzitutto, rischi di perdere il denaro investito.

“Sai che novità” dirai. E sbagli. La novità qui è che rischi di perdere il tuo capitale in un lasso di tempo così veloce, che neanche te lo immagini.

Oggi depositi il denaro presso un Broker di tua scelta, magari affidandoti ai loro consigli, e domani hai già perso il capitale.

Oppure – peggio ancora – ti ritrovi a dover depositare altro denaro per non vedere il tuo conto di Trading a zero.

Ti piace come prospettiva?

Secondo: affronti il mondo del Trading come un giocatore d’azzardo.

Senza accorgertene apri posizioni sempre più grandi e l’adrenalina sale fino ad impadronirsi di te. A quel punto non si tratta più di fare Trading. Stai scommettendo al casinò, piuttosto.

Vorrei soffermarmi su questo punto perché sono sicuro che tu o qualcuno che conosci, ci siete passati. E se non ci sei passato voglio metterti in guardia e voglio che tu sia consapevole che questo è un rischio oggettivo.

Vedi, il Trading è una professione.

Essere un vero Trader significa diventare un professionista di questo settore, quello della finanza. Per raggiungere questo livello, bisogna imparare strategie e le regole del mercato.

Quindi prima bisogna studiare. Ecco perché io ti consiglio di trovare prima un mentore e solo poi, in un secondo momento di iniziare a investire seriamente il tuo denaro.

Spesso però si commette l’errore di pensare che non sia necessario studiare ed esercitarsi.

Magari, complice qualche mossa fortunata, il nostro ego ci dice che non ne abbiamo bisogno, che siamo già capaci.

E ci illudiamo di essere dei Trader.

Ecco che, proprio a questo punto, scatta quello che io chiamo “l’effetto scommettitore”.

Guardiamo i grafici – senza capirci molto – credendo di avere la visione completa e “puntiamo” la nostra scommessa. L’adrenalina da “puntata” sale e a quel punto non stiamo più tradando ma siamo dei giocatori.

E tu? Vuoi essere un Trader o uno scommettitore?

Terzo rischio: farci prendere dal Trading molte ore al giorno, facendo Scalping.

Molti infatti pensano che tradare significhi fare Scalping. Ovvero speculare sulle principali notizie macro economiche della giornata.

E, prima di rendertene conto, ecco che ci ritroviamo incollati al PC per ore, come se fosse un lavoro full time. Analizziamo grafici, continuando ad aprire e chiudere posizioni in velocità.

Arrivati a sera, ci si incrociano gli occhi, i grafici non li vediamo più e siamo in completa confusone.

Pensavamo di trovare un sistema di guadagno alternativo che ci portasse ad avere più tempo, e invece siamo diventati schiavi del Trading! Non ci siamo.

Questi sono solo alcuni dei rischi, quelli che io reputo i più significativi. Come puoi immaginare ce ne sono altri, infatti potrei scrivere un libro intero solo sui rischi del Trading.

La bella notizia è che a tutto c’è una soluzione e non voglio dirti che fare Trading non sia un investimento a rischio – come del resto ogni tipo di investimento.

Il rischio c’è sempre ma studiando si possono imparare delle strategie per contenerlo il più possibile.

Quello che ti dico infatti, specialmente se sei alle prima armi, è che conoscerli è il primo passo per poterli evitare o quantomeno controllare. Per fare in modo che il rischio nel fare Trading sia più basso possibile e il profitto più alto possibile.

 

A presto!

Marco

Ps. non scordarti di lasciare un commento qui sotto 😉

 

 

 


 

Sommario
Guida all'investitore: i rischi del Trading non esistono
Titolo
Guida all'investitore: i rischi del Trading non esistono
Descrizione
Hai sentito dei guadagni che puoi ottenere facendo Trading? Tutto verissimo, ti hanno detto anche che i rischi del trading non esistono?
Autore
Pubblicato da
Investment Academy
Logo

Potrebbero anche interessarti....

Condividi

Lascia un commento