imparare a investire

Imparare a investire in modo intelligente

Imparare a investire, quale titolo tradare e quando entrare nel mercato.

Oggi parliamo di 2 problemi che chiunque voglia imparare a investire riscontra, e di un modo intelligente per capire su quale titolo tradare e quando entrare nel mercato.

Ogni anno appena prima di Natale, io passo una settimana in vacanza in un bellissimo posto chiamato Phuket, in Thailandia.

L’anno scorso, proprio mentre ero sull’aereo che mi portava a Phuket, stavo leggendo un’intervista con Mark Slater: fondatore, presidente e capo degli investimenti della Slater Investments, uno dei top fund manager del Regno Unito.

Slater vanta un’eccellente esperienza nel suo campo, in particolar modo se consideri che opera comunque nell’ambito del “gioco” del management dei fondi.

In altre parole, lui si guadagna da vivere scegliendo le azioni che devono crescere affinché i suoi clienti guadagnino soldi.

Se hai letto un qualsiasi mio articolo precedente saprai che ci sono 3 movimenti di mercato ovvero: rialzista, ribassista e laterale.

Quindi fare soldi con successo per un fund manager considerando solo uno dei 3 movimenti (il rialzista), è da considerarsi veramente un grande risultato.

La maggioranza dei fund manager non riesce ad avere prestazioni migliori del mercato e dunque quest’uomo riesce a fare soldi quando la maggior parte dei suoi colleghi li perde.

Notevole, davvero notevole.

Nell’articolo Slater parla dell’uso del rapporto PEG*, un po’ del rapporto P/E** e di altri rapporti e misurazioni che usa per trovare aziende sottovalutate, il cui prezzo delle azioni ha il maggior potenziale di crescita (tratteremo più avanti di questa tipologia e di come trovare da soli queste aziende su cui investire).

*Rapporto PEG: ovvero Price Earnings To Growth che indica appunto il rapporto tra il P(price, prezzo) / E (earnings, utili) e la crescita attesa per la società (moltiplicata per 100)

**Rapporto P/E: ovvero il rapporto Prezzo/Utili ( dall’inglese Price-Earnings (PE) Ratio, P = price = prezzo; E = earnings = utili ). È il rapporto fra il prezzo corrente di un titolo azionario e l’utile per azione.

Investimenti mirati di questo tipo – dice Slater – di solito sono profittevoli, con guadagni crescenti, e generano denaro fin da subito.

L’articolo continua poi elencando le aziende nelle quali Slater vuole investire in futuro.

Mentre stavo dando un’occhiata alla lista di aziende che aveva messo assieme per i suoi lettori – e le ragioni per le quali voleva investire nelle stesse – ad un tratto ho realizzato che la maggior parte dei principianti spreca il proprio tempo a cercare da soli le aziende in cui investire fra le 8000 più o meno quotate.

Quello che i principianti potrebbero fare è scoprire le aziende nelle quali persone come Slater, più intelligenti finanziariamente con più tempo e focus, vogliono investire.

Dopodiché dovrebbero semplicemente aspettare un calo del prezzo dell’azione (come saprai a me piace aspettare che il prezzo dell’azione cali del 20% rispetto al massimo più recente per poter entrare) e calcolare un punto ottimale di entrata usando una delle nostre strategie di cui ho già parlato precedentemente.

Nel caso ti fossi perso queste strategie puoi trovarle tutte scaricando qui il mio ebook The Lunchtime Trader.

Come la maggior parte delle persone, anche tu ti starai chiedendo quale titolo tradare… e nel caso sapessi già quale titolo scegliere, ti starai ponendo il quesito di quando entrare nel mercato

Dopo una veloce crescita recente o dopo l’ultimo crollo del prezzo? Hai paura di commettere uno sbaglio, vero?

Benvenuto nel club!

Questi sono i dilemmi di ogni investitore. Con la metodologia che ti illustrerò qui di seguito, potrai fare i tuoi investimenti con maggiore fiducia.

Perché? Perché non entreremo aprendo una posizione subito, ma aspetteremo fino a quando non vedremo una debolezza nel mercato, solo dopo dovremo avere ancora pazienza o di aspettare ancora o di aggiungere ancora denaro alla posizione già aperta.

Ricorda: noi stiamo cercando di ottenere un profitto dal 15% al 25% o più all’anno, cercando di calcolare il momento giusto per entrare.

Quindi non abbiamo bisogno di investire nei migliori titoli a livello mondiale ma di investire in quei titoli che sono solidi e non subiscono bruschi crolli.

Quello che puoi fare è:

  1. Fare un’analisi fondamentale per trovare le migliore aziende in cui investire che puoi (parleremo di questo più approfonditamente nei prossimi articoli) o iscriverti a siti come Motley Fool, che dispone di un team di persone di grande esperienza nel trovare investimenti azionari che siano profittevoli nel lungo termine profittevoli.Importante: non sto cercando di convincerti ad acquistare nessun servizio a pagamento o qualsiasi altra cosa i mediadecidano di pubblicare oggi. Io qui sto parlando della migliore fra le migliori pubblicazioni con una solida esperienza di successo negli investimenti. Se questo tipo di suggerimenti ti fa sentire a disagio aspetta il prossimo articolo, nel quale discuteremo come trovare da soli le migliori aziende in cui investire.
  2. Usare una delle mie strategie monitorando il mercato per entrare al momento giusto. Aspetta che il prezzo dell’azione sia diminuito almeno del 20% dal massimo di prezzo più recente in modo da entrare in nessun modo vicino al picco massimo.
  3. Comincia a costruirti una posizione in queste azioni (sia mensilmente che trimestralmente) in modo tale che il tuo prezzo medio d’entrata sia abbastanza basso e tu abbia abbastanza soldi investiti. Personalmente mi piace entrare il mercato al momento giusto e quindi non entro mai mensilmente nel mercato alla cieca ma solo quando il prezzo dell’azione è vicino a un supporto o quando sta per cominciare a salire.Questo modo di fare trading è chiamato Position Trading e consistere nell’aggiungere denaro a una posizione che hai già aperto quando questa si trova nei punti minimi del suo valore. È una strategia molto intelligente quindi scarica il mio ebook per imparare a usarla.
  4. Continua ad andare avanti, combatti le tue emozioni contrastanti e abbi fiducia nella strategia. Quando il mercato subirà una variazione al rialzo, sarai grato a te stesso per aver tenuto duro.

Di questi tempi è un tuo DOVERE conoscere quello che il trading e gli investimenti nel mercato azionario, nelle materie prime e nei metalli preziosi hanno da offrire.

Al tuo successo!

Marcus

Sommario
Imparare a investire in modo intelligente
Titolo
Imparare a investire in modo intelligente
Descrizione
Vediamo insieme un modo intelligente per imparare a investire, come scegliere quale titolo tradare e quando entrare nel mercato.
Autore
Pubblicato da
Investment Academy
Logo

Potrebbero anche interessarti....

Condividi

Lascia un commento