analisi-dei-trend

Il Trend è tuo amico

Analizzare i Trend per usare a tuo vantaggio la direzione del mercato.

Nell’articolo precedente abbiamo parlato del bello della vendita allo scoperto, ovvero dell’ottenere un profitto quando i mercati scendono.

Personalmente la prima volta che ne sentii parlare ne rimasi affascinato!

Che concetto stupendo: in quali altri ambiti riusciresti a fare questo?

Anzi, puoi fare soldi più velocemente quando i mercati scendono poiché molti altri trader vanno in panico e cercano di vendere quello che possiedono, facendo scendere il prezzo ancora più velocemente  e consentendoti di fare soldi più in fretta.

Incredibilmente la maggior parte dei trader non approfitta di questo strumento.

In questo articolo ci occuperemo della direzione del mercato e di come sfruttarla a nostro favore.

Il mercato ti dirà sempre cosa fare, quindi non cercare di anticiparlo o fare previsioni in merito al futuro andamento perchè semplicemente non funzionerà!

Per esempio: se un mercato è laterale allora vuol dire non ha una chiara direzione. Questo infatti sale e scende di continuo e dunque procede solo lateralmente.

Se devi effettuare un’operazione di trading e mantenerla aperta nel mercato con trend laterale, ti dico già che purtroppo questa non sarà un’operazione profittevole: molto probabilmente la chiuderai allo stesso prezzo al quale l’hai aperta.

Noi cerchiamo di entrare nel mercato al momento giusto, comprando quando il prezzo è vicino ai minimi e vendendo quando questo è vicino ai massimi.

E quando vendiamo allo scoperto?

In questo caso cercheremo di entrare nel mercato vendendo allo scoperto quando il prezzo è vicino ai massimi, e ricomprando quando è vicino ai minimi. Ma questo concetto già lo sappiamo dall’articolo precedente.

Quello che vogliamo fare ora è esplorare i movimenti del mercato: i Trend.

Per esempio: un’azione può avere un trend positivo con massimi e minimi sempre più crescenti.

Si può dire che un mercato ha un trend positivo ben definito quando il prezzo continua a salire in un determinato periodo di tempo e ha rimbalzato almeno 3 volte in quella direzione (ha avuto almeno 3 rimbalzi su una linea di supporto e questi rimbalzi hanno sono tutti dei minimi crescenti).

Oppure un’azione può avere un trend negativo con massimi e minimi sempre più bassi quando continua a scendere in valore in un determinato periodo di tempo. Prendiamoli in considerazione uno alla volta.

Se un’azione ha un trend positivo come quella del grafico sottostante cosa possiamo fare?

esempio di trend rialzista
esempio di trend rialzista

Se hai pensato di poter acquistare quando il prezzo è vicino alla linea di supporto e di vendere quando questo è vicino ai massimi allora hai ragionato correttamente.

La domanda che dobbiamo porci però è: se il trend è positivo come in questo grafico, in quale punto cerchiamo di ottenere un profitto vendendo allo scoperto?

Cosa suggerisci in merito? Cercheresti di vendere allo scoperto quando il prezzo è vicino a uno dei massimi? La risposta esatta è che non devi affatto vendere allo scoperto!

Quando il trend è positivo noi non vendiamo allo scoperto. Noi facciamo trading in accordo al trend e mai contro il trend!

Combattere contro il trend è come essere su una rotaia con le mani in alto in un atteggiamento di sfida e dire al treno in corsa di fermarsi, pensando di poterlo fermare solamente con la forza di volontà.

Il treno è molto più grande e veloce di te e ti schiaccerà come un insetto.

È meglio togliersi dalle rotaie e – invece di andare contro la direzione del treno – aspettare che questo passi e salirci sopra al volo andando nella sua direzione.

Allo stesso modo quando un’azione ha un trend positivo hai molte possibilità di fare soldi seguendo il trend e acquistandola.

I massimi e i minimi sono sempre più crescenti e quindi possiamo ritenere che una volta che quest’azione ha un trend definito è molto probabile che questa continui in quella direzione piuttosto che svolti muovendosi nella direzione opposta.

Guardiamo ora il grafico seguente. Quest’azione ha un trend chiaramente negativo. Qui dove cominceresti a vendere allo scoperto?

esempio di trend negativo o ribassista
esempio di trend negativo o ribassista

Se hai pensato di vendere allo scoperto quando il prezzo è vicino ai massimi e di ricomprare quando questo è vicino ai minimi allora hai ragionato correttamente.

Ma in quale punto cercheresti di comprare nella speranza di fare soldi quando il prezzo sale?

Quale sarebbe il tuo punto d’entrata nel mercato? Vicino ai minimi? Cosa ne diresti di entrare e comprare ora col prezzo a 14,70?

Prova a ragionarci su prima di continuare a leggere…

La risposta corretta è che non devi affatto entrare nel mercato comprando. Ricorda che noi operiamo solo in accordo al trend e non contro.

Un’altra analogia per spiegarti questo concetto è quella dell’autobus.

Se dovessi andare verso est, prenderesti un autobus che va in direzione ovest nella speranza che ad un certo punto questo faccia inversione e si diriga verso est?

Semplicemente attraverseresti la strada e aspetteresti l’autobus che ti porta a est direttamente, perché molto probabilmente ti porterà a destinazione più velocemente.

Allo stesso modo, quando un’azione ha un trend negativo hai più possibilità di fare soldi seguendo il trend vendendola allo scoperto.

I minimi e i massimi sono sempre più bassi e quindi possiamo ritenere che una volta che quest’azione ha un trend definito è molto probabile che questa continui in quella direzione piuttosto che svolti muovendosi nella direzione opposta.

Un altro aspetto interessante è questo: quando osservi un’azione con un trend positivo è probabile che il prezzo di questa salga più velocemente dopo aver rimbalzato su una linea di supporto rispetto allo stesso scenario ma con’azione che si muove lateralmente.

Questo avviene perchè come stai facendo tu, anche tanti altri trader vogliono fare trading con questa azione e stanno osservando il prezzo.

E quando l’azione è pronta per salire, tutti aspettano il momento giusto per entrare e questo fa risalire il prezzo di nuovo.

Quindi se vediamo che un’azione sta salendo, noi compriamo e non vendiamo mai e poi mai allo scoperto.

Ma quando un’azione ha un trend negativo possiamo fare soldi anche più velocemente rispetto allo scenario precedente.

La ragione di ciò stà nel fatto che quando un’azione comincia a scendere le persone tendono ad andare in panico e cominciano a vendere.

Questo porta sempre più persone a vendere e di conseguenza il prezzo comincia a muoversi verso il basso sempre più velocemente.

Ciò nonostante noi seguiamo sempre il trend e se l’azione scende vendiamo allo scoperto e mai e poi mai compriamo.

Riepilogando, quando l’azione si muove

  1. Lateralmente (Trend laterale): noi possiamo comprare quando il prezzo è ai minimi e vendere quando è ai massimi. Possiamo anche vendere allo scoperto quando questo è ai massimi e comprare quando è ai minimi. Perché? Perché non c’è un trend chiaro da seguire, nè negativo nè positivo, quindi possiamo fare soldi in entrambe le direzioni.
  2. Verso l’ALTO (Trend positivo): possiamo comprare ai minimi e vendere ai massimi, ma non possiamo vendere allo scoperto ai massimi e ricomprare ai minimi, perché questo significherebbe andare contro trend.
  3. Verso il BASSO (Trend negativo): possimo vendere allo scoperto ai massimi e ricomprare ai minimi, ma non possiamo comprare ai minimi sperando che il prezzo risalga, perché questo significherebbe andare contro trend.

Ricorda sempre che il trend è tuo amico e le tue possibilità di fare soldi cresceranno notevolmente.

Infatti diciamo sempre “il trend è tuo amico fino alla svolta finale”, affermazione molto fondata di cui parleremo nel prossimo articolo.

 

Al tuo successo!
Marcus

Hai già prenotato il tuo posto al One Day Event di Milano?
Se non lo hai ancora fatto non perdere l’occasione, i posti sono limitati!
Clicca qui sotto per maggiori informazioni.

one day event con Marcus de Maria

 

Sommario
Titolo
Il Trend è tuo amico
Descrizione
Saper riconoscere i Trend è fondamentale per scegliere il momento giusto per entrare nel mercato. Ma come si fa a riconoscerli? E come ci aiutano nella pratica? Scopriamo insieme le risposte...
Autore
Pubblicato da
Investment Academy
Logo

Potrebbero anche interessarti....

Condividi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.