come guadagnare quando i mercati scendono - criteri di selezione

Come guadagnare quando i mercati scendono

Trovare cattive aziende su cui investire quando i mercati scendono.

Nel nostro precedente articolo – imparare a investire in modo intelligente – hai potuto apprendere come sia facile trovare e selezionare le migliori aziende su cui poter investire.

Se ricordi bene, tutto questo può essere fatto usando uno strumento di selezione gratuito online che ci consente di avere i dati che stiamo cercando in pochi secondi.

I criteri per la selezione delle migliori aziende in cui investire trattati la settimana scorsa erano i seguenti:

  1. Un rapporto PEG inferiore a 1
  2. Proiezioni di crescita degli utili del 15-30%
  3. Un debito al di sotto del 30%
  4. Proprietà istituzionale oltre il 30%
  5. Prezzo delle azioni oltre i 10$

Come forse già saprai, in un altro dei precedenti articoli abbiamo trattato il concetto della vendita allo scoperto, ovvero di come guadagnare quando i mercati scendono.

Con la vendita allo scoperto vendiamo un’azione a un prezzo alto, che poniamo essere a 30$, nella speranza che questo scenda per andarlo poi a ricomprare ad un prezzo più basso, ad esempio a 20$. La differenza tra i due prezzi, in questo caso 10$, rappresenta il nostro profitto.

La ragione per cui possiamo vendere qualcosa sul mercato che non possediamo è data dal fatto che il broker ci fa un prestito.

Una volta avute le azioni dal broker le vendiamo sul mercato. Tutto quello che dobbiamo poi fare è ricomprare quelle azioni per assicurarci di ridarle al broker, perché non sono nostre ma sono solo in prestito.

Sebbene sia un po’ complicato all’inizio, questo concetto è relativamente semplice (ma non facile) da comprendere.

Dopo tutto abbiamo sempre acquistato azioni a un prezzo basso e rivenduto a un prezzo alto; questa volta invece abbiamo venduto a un prezzo alto e riacquistato a un prezzo basso.

In altre parole, solo l’ordine nel quale operiamo sul mercato è cambiato.

È superfluo dire che dobbiamo pensare che il prezzo dell’azione in questione stia per scendere prima di vendere allo scoperto quindi il momento migliore per farlo è in prossimità di una resistenza ad esempio.

Di fatto quello che la maggior parte delle persone non riesce a capire è che si può guadagnare più velocemente quando i mercati scendono.

Perché più velocemente? Perché quando le persone cominciano a vendere e i prezzi scendono improvvisamente, tutti vogliono vendere.

Mentre i prezzi scendono, il panico che ne deriva porta ancora di più a vendere, prendendo così il soppravvento, e dunque l’azione tende a scendere velocemente. Questa è la ragione per cui esiste il famoso detto “i tori prendono le scale ma gli orsi si buttano giù dalla finestra”.

Quindi come troviamo le aziende ottimali per vendere allo scoperto?

Come avrai avuto modo di vedere negli articoli precedenti abbiamo individuato i buoni criteri fondamentali che una azienda deve avere per essere sana e in crescita.

La logica di fondo qui dunque è che se un’azienda possiede queste caratteristiche fondamentali positive (come ad esempio buoni profitti e debito basso) è allora un’azienda sana e nel tempo il prezzo dell’azione salirà.

Usando questo ragionamento se andremo alla ricerca di aziende con caratteristiche fondamentali negative (bassi profitti e debito alto per dirne un paio) allora troveremo aziende non sane il cui prezzo dell’azione probabilmente scenderà e anche velocemente.

Tali aziende sono le candidate ideali per vendere allo scoperto.

Torniamo dunque al nostro fedele sito selezionatore: www.finviz.com

Teoricamente tutto quello che dobbiamo fare è cercare il contrario di quello che andremmo a cercare in una azienda redditizia e sana; in pratica questo passaggio è più semplice di quello che si pensi.

Le caratteristiche da tenere conto per trovare un’azienda non ottimale per poter vendere le sue azioni allo scoperto sono le seguenti:

  1. Proiezioni di crescita degli utili minori di 0% ovvero una crescita negativa, una perdita
  2. Debito più alto possibile, 100% o più
  3. Prezzo delle sue azioni oltre i 10$

Dopo aver selezionato le aziende in questo modo l’unica cosa che ci manca è attendere un buon entry point, un punto d’ingresso nel mercato ovvero il delineamento di uno schema ricorrente di prezzo al ribasso.

Esaminiamo le 3 caratteristiche precedenti a fondo:

  1. Proiezioni di crescita degli utili minori di 0% ovvero una crescita negativa, una perdita.L’aspetto più importante che gli investitori guardano in un’azienda sono i grandi profitti ovvero gli utili. Questo è di certo l’aspetto che andremmo a considerare maggiormente nella ricerca delle migliori aziende in cui investire e di solito guarderemmo le proiezioni di crescita degli utili dal 15% nei sucessivi 5 anni.

    Dunque se dovessimo trovare le peggiori aziende in cui investire dovremmo analizzare quelle che hanno profitti bassi. Tutto quello che dobbiamo fare è impostare nella nostra ricerca una EPS growth minore dello 0% e le aziende presenti sul sito passeranno da 6751a89 solamente.

  2. Debito più alto possibile, maggiore del 100%.Come possiamo abbassare ulteriormente questo risultato? Aggiungendo il debito come selezionatore.

    Quando cerchiamo aziende ottimali in cui investire ci accertiamo che abbiano un certo ammontare di debito che sostenga la loro espansione ma che allo stesso tempo non sia troppo alto e insostenibile.

    Allo stesso modo cercando le aziende peggiori in cui investire imposteremo il criterio del debito con una percentuale maggiore del 30% (criterio ottimale per le aziende sane), targettizzando quindi aziende con tanto debito.

    Facciamo questo tipo di selezione nella speranza che queste aziende abbiano difficoltà e, essendo schiacciate dal loro grande debit, le loro azioni ne soffrano abbastanza da farci guadagnare mentre stanno diminuendo di valore.

    Quindi impostiamo sul sitoun parametro di debito con un rapporto maggiore di 1 ovvero maggiore del 100%. Per un’azienda un tale debito è di fatto ingestibile. Facendo questo le aziende scenderanno da 89 a 28.

  3. Prezzo dell’azione maggiore di 10$.Comincia a diventare difficile vendere allo scoperto un titolo il cui prezzo è minore di 10$. Con questo criterio passiamo da 28 a 22 aziende.

Come puoi osservare qui di seguito ecco lo screenshot di www.finviz.com con i criteri per selezionare aziende con criteri fondamentali cattivi.

come guadagnare quando i mercati scendono - criteri di selezione
come guadagnare quando i mercati scendono – criteri di selezione

Ricorda sempre che stiamo facendo questa ricerca perchè vogliamo trovare delle azioni che non abbiano buone caratteristiche fondamentali per poter vendere allo scoperto e guadagnare velocemente.

Osservare le caratteristiche fondamentali di un’azione ci dice quale azione prendere in considerazione, non ci dice che il prezzo della stessa diminuirà automaticamente.

Per sapere quando entrare dobbiamo osservare la parte tecnica di cui parleremo accuratamente più avanti. Intanto osserviamo di seguito alcuni esempi.

Dov’è ora il prezzo dell’azione? Ovvero, la nostra ricerca ha funzionato?

Quando ho scritto questo articolo due anni fa, analizzai queste due azioni che vedete di seguito per le quali prevedevo una diminuzione del prezzo. Ecco i grafici originari:

guadagnare quando i mercati scendono - grafico Quad
guadagnare quando i mercati scendono – grafico Quad
guadagnare quando i mercati scendono - grafico Tef
guadagnare quando i mercati scendono – grafico Tef

Ecco come sono in questo momento le stesse azioni:

guadagnare quando i mercati scendono - grafico Quad aggiornato
guadagnare quando i mercati scendono – grafico Quad aggiornato
guadagnare quando i mercati scendono - grafico Tef aggiornato
guadagnare quando i mercati scendono – grafico Tef aggiornato

L’azione QUAD era inizialmente a 21.29 $ e TEF era a 16.53$.

In questo momento il prezzo di QUAD è sceso a 12.19 $ consentendoci di guadagnare un 42% e il prezzo di TEF è a 10.37$ con un guadagno da vendita allo scoperto del 37%.

Ti sembra una coincidenza? Non credo

Perché ora non vai su www.finviz.com e cominci a cercare tutte le aziende che non stanno andando bene per poter vendere allo scoperto le loro azioni?

Come forse sai già abbiamo organizzato degli eventi giornalieri, ovvero i One Day Event dove esamineremo una a una tutte le nostre strategie così potrai finalmente prendere il controllo delle tue finanze.

Se sei interessato a partecipare puoi trovare tutte le informazioni del prossimo evento qui:

>>> Bergamo 19 Febbraio 2017 – One Day Event  <<<

Al tuo successo!

Marcus

Sommario
Come guadagnare quando i mercati scendono
Titolo
Come guadagnare quando i mercati scendono
Descrizione
In questo articolo andremo a vedere come selezionare aziende "cattive" su cui investire e guadagnare vendendo allo scoperto
Autore
Pubblicato da
Investment Academy
Logo

Potrebbero anche interessarti....

Condividi

Lascia un commento