finanza personale obiettivi 2017

2017: riparti con il piede giusto

Eccoci qua. Come ogni anno ripartiamo con tante idee e tanti buoni propositi, poi però, nel corso dell’anno qualcosa va storto e li perdiamo per strada.

Le buone intenzioni svaniscono, soffocate dal solito tran-tran quotidiano e alla fine, per sentirci meno male, rimandiamo all’anno seguente.

Se stai pensando: “Che palle, la solita ramanzina!” allora forse dovresti continuare a leggere. Forse se ti senti punto sul vivo, vuol dire che un fondo di verità c’è.

In realtà la mia non vuole essere una ramanzina. Io voglio parlarti di una cosa che può scatenare reazioni diverse, a seconda della situazione in cui ti trovi.

Può scatenare indifferenza, frustrazione o addirittura depressione.

Sto parlando delle tue finanze.

Rispondi sinceramente a te stesso:

Sei soddisfatto delle tua situazione economica?

Sei soddisfatto di come hai gestito e gestisci i tuoi soldi?

Sei tu a gestire il tuo patrimonio o lasci gestire ad altri (che spesso fanno gli interessi della banca per cui lavorano anziché i tuoi)?

O magari non sai nemmeno di cosa parlo, e lasci tutto al caso?

E con questo intendo la situazione in cui molte famiglie italiane si trovano, ovvero: lavoriamo, entra quel che entra, esce quel che esce e speriamo non ci siano imprevisti altrimenti non si sa come faremo.

Se è così non c’è nulla di cui vergognarsi: secondo la Consob le famiglie italiane sono ignoranti in ambito finanziario.

Non siamo qui per giudicare, ma per trovare delle soluzioni. E tu questo lo devi a te stesso e alla tua famiglia. Il fatto di saper gestire te stesso e le tue finanze, e di trasmetterlo ai tuoi figli.

Gli devi garantire una vita serena e dignitosa e pianificare per il loro futuro, e per il tuo, quando non potrai più lavorare.

Ogni giorno ti alzi e vai al lavoro – che tu sia una casalinga o che tu sia un manager non cambia molto –  e scambi il tuo tempo per denaro.

Ho detto scambi, ma dovrei dire svendi.

Un termine troppo forte? Io non credo.

Sai perché parlo di svendere il proprio tempo? Perché il Tempo è senza dubbio il bene più prezioso che abbiamo. Ed è anche una cosa che quando passa, non torna, mai più.

E il tempo passa, inesorabile, che tu viva la tua vita appieno o che tu lo passi a lavorare. Ma alla fine è passato, e non lo puoi più recuperare.

Ma il mondo è organizzato così, e tutto ruota attorno a questo scambio svantaggioso (per te) – tempo per denaro – che ci costringe a lavorare la maggior parte della nostra vita, gli anni migliori in realtà.

Durante questi anni, affidi i tuoi soldi ad altri, che lo fanno di lavoro, perché tu, lavorando, non hai il tempo di gestirli.
Oppure ti affidi persone sbagliate, facendoti  abbindolare da chi ti promette guadagni facili magari aderendo a schemi di dubbia natura, capaci di moltiplicare il tuo capitale, raddoppiandolo o anche di più!
O ancora, lasciamo lì fermi i nostri soldi, lasciando che la banca lentamente ma certamente ci eroda il capitale, anziché far lavorare i soldi per noi i maniera intelligente.

Sembra follia, vero?

Eppure per molte persone – troppe – è ancora così. Perché non hanno il tempo di “metterci la testa” e studiare delle soluzioni. oppure, pensano che siano cose riservate ai ricchi. Invece non è assolutamente così. Al contrario, chiunque dovrebbe avere un piano chiaro e definito in base alle proprie possibilità.

Siamo nell’era dell’informatica e della comunicazione, e abbiamo accesso a tutte le informazioni necessarie per capire cosa fare e farlo nel modo corretto.

E allora, perché non lo stai ancora facendo?

Siamo a Gennaio 2017: metti fra i tuoi obbiettivi l’istruzione finanziaria!

E con questo intendo: fai il punto della tua situazione e impara a gestire il tuo denaro.

Devi farlo per te e la tua famiglia. Ogni giorno sentiamo parlare di qualche disastro finanziario. Sicuramente hai sentito di ciò che è successo con Veneto Banca e MPS .

Per caso conosci qualcuno che ha perso denaro in queste vicende?

Anche a me Veneto Banca aveva proposto le proprie azioni. Beh, più che proposto, aveva cercato di obbligarmi ad acquistarle, in cambio di un fido per l’azienda. Ma non ho ceduto. E il tempo mi ha dato ragione.

Pensa invece come cambierebbero le cose se avessi la conoscenza – senza diventare un professionista del settore – necessaria ad evitare di finire in situazioni spiacevoli o addirittura drammatiche.

Tutto ciò che devi fare è cominciare a formarti e informarti, a capire come gestire i tuoi risparmi e a farlo in modo corretto. A proteggere la tua famiglia da eventuali imprevisti.

Certo, nel percorso probabilmente farai degli errori, ma anche questi ti aiuteranno a crescere e a capire.

E , soprattutto, questi errori li avrai fatti tu e non qualcun’altro, quindi sarei comunque tu ad avere il controllo della situazione.

Con la perseveranza e con il giusto mentore arriverai a risultati incredibili. Imparerai ad attuare delle piccole azioni che singolarmente potrebbero sembrare insignificanti, ma che tutte insieme, cambieranno radicalmente la tua situazione economica, a prescindere dal tuo punto di partenza.

Lo dico per esperienza personale.

E se sei una di quelle persone che vanno sotto pressione a porsi troppi obbiettivi, allora scegli di perseguirne uno solo quest’anno, e che sia il più importante: scegli di migliorare il tuo futuro finanziario!

Vorrei darti uno spunto per iniziare questo tuo percorso. Decidi prima dove vuoi arrivare, ovvero qual è il tuo obbiettivo a lungo termine, il fine che vuoi raggiungere.

Vuoi garantirti una pensione dignitosa? Vuoi una rendita passiva? Desideri una maggiore sicurezza economica o vuoi raggiungere la libertà finanziaria?

Queste sono solo alcune possibilità, tu devi trovare i tuoi obbiettivi.

Perché se sai dove vuoi andare, è più facile arrivarci.

GROW YOUR MONEY!

 Marco

Sommario
2017: riparti con il piede giusto
Titolo
2017: riparti con il piede giusto
Descrizione
Come ogni anno ripartiamo con tante idee e tanti buoni propositi, poi però, nel corso dell’anno qualcosa va storto e li perdiamo per strada.
Autore
Pubblicato da
Investment Academy
Logo

Potrebbero anche interessarti....

Condividi

Lascia un commento